Urban Reportage photography.

“Ogni cosa la osservo da un punto di vista fotografico, è più forte di me. In questa ottica, ogni posto che visito acquista un qualcosa di indissolubile che accompagna i miei ricordi. In questo caso New York ha rappresentato e rappresenta un piccolo grande sogno che rivivo ogni volta grazie a degli scatti in cui ho cercato di trasmettere le mie emozioni. Sicuramente la vista di Manhattan dal “Top of the Rock” (noto osservatorio in cima al Rockfeller Center) è l’immagine a cui sono più legato. Non tanto per la foto in sé, di cui se ne vedono ormai un’infinità, ma per l’atmosfera che trasmette. Ho osservato la città dall’alto dal momento del tramonto fino all’arrivo del buio, in cui tutto sembra cambiare d’improvviso. Come se un alone di fascino, romanticismo, emozione e incantesimo scendesse ad avvolgerla e contribuisse ad aumentarne tutte le sensazioni trasmesse durante il giorno. Le altre foto fanno parte di una vita che, forse, solo New York è capace di raccontare. Dalla frenesia economica di Wall Street e del “Charging Bull”, alla continua movida e scintillio di Times Square, per passare attraverso simboli incontrastati come il Ponte di Brooklyn e la Statua della Libertà. Al di là delle varie tecniche o mezzi fotografici usati, sono tanti i ricordi e le sensazioni che mi legano a questo posto e non bastano certo pochi scatti ad elencarli, ma di sicuro se non li avessi catturati, oggi dovrei accontentarmi della mia memoria. L’attrazione per la fotografia, quindi, è diventata smisurata voglia di rappresentare ciò che vedo e osservo in modo del tutto soggettivo. Trasmettere emozione e far rivivere attimi che in questo senso, diventano eterni. Filippo Orsi – PhotOrsi.” Da “FOTOGRAFARE” n°11/2013 – Novembre 2013.

panorama new york skyline tramonto by filippo orsi

Ho riportato questa breve pubblicazione perché credo che possa trasmettere al meglio quello che rappresenta per me l’urban reportage. Infatti, visitare luoghi, città o vivere esperienze anche solo come turista, può regalare parecchie emozioni che spesso sono legate ad un fattore puramente visivo. Vedere un tramonto da un isola caraibica, osservare lo skyline di una città, visitare una struttura architettonica famosa sono solo alcune delle cose che ognuno di noi cerca e beneficia durante un viaggio o un’esplorazione. Che sia per puro turismo oppure per un progetto lavorativo, ogni cosa che vediamo e ci colpisce, fa sì che il suo ricordo si imprima nella nostra memoria. In fondo la fotografia fa proprio questo: imprime e rende indelebile un ricordo. A volte anche un’emozione che ci lega a quel ricordo.
Osservare a distanza di tempo gli scatti di un viaggio non solo ci fanno visivamente ricordare dei luoghi che abbiamo visitato, ma ci aiutano a riassaporare quelle emozioni provate mentre li immortalavamo.
Il reportage fotografico racconta una storia. Il tema, il modo o lo scopo per cui viene fatto è ideato e impostato dal fotografo. Nel visitare una città, ad esempio, sono molteplici le possibilità che si hanno di raccontarla visivamente. Quanti di noi hanno sfogliato dei libri fotografici sulla stessa città trovando scatti completamente differenti, angolazioni particolari o punti di vista inusuali? Tutto dipende da quello che si vuole descrivere. Ogni aspetto di una città può essere rilevante, se viene inserito in un contesto congruo.
new york urban street photography by filippo orsiLa street photography ha tradizioni lontane. Possiamo andare a sfogliare i vari concorsi fotografici sia recenti che passati e ci accorgeremo che tantissime foto premiate o diventate ormai famose, appartengono proprio a questa categoria. Questo perché non limitarsi ad immortalare una cosa o un oggetto, ma raccontare e trasmettere un’emozione può diventare l’anima delle nostre fotografie.
Nella mia volontà di essere un fotografo più completo possibile, il reportage, soprattutto quello legato all’ambiente urbano, rappresenta un grandissimo campo di azione e sperimentazione. Gran parte dei miei progetti sono legati a questo ambito, proprio a causa dei molteplici spunti che esso garantisce.

Filippo Orsi – PhotOrsi

 

Comments are closed.